CEDIMENTI DIFFERENZIALI

Cosa sono i cedimenti differenziali?
 

CAUSE

Per cedimenti differenziali s’intendono quei fenomeni provocati da comportamenti disomogenei di più parti di un fabbricato o di elementi con i quali il fabbricato interferisce, come ad esempio il terreno. Cedimenti differenziali molto noti sono quelli legati ad abbassamenti o sollevamenti circoscritti del terreno di sottofondazione. Queste anomalie possono essere provocate da vari fattori, tra cui ad esempio ritiri per essiccazione, diminuzione locale della capacità portante, dilavamenti provocati da apporti anomali di acque, frane, slavine etc.

Ad esempio, il terreno sottostante, un angolo di un fabbricato dove è presente la perdita di un pluviale, sarà soggetto ad una possibile perdita di portanza: il conseguente abbassamento porterà alla rottura delle fondazioni e infine all’insorgenza di crepe.

Ovviamente esistono numerosi altri casi, molti dei quali sono legati all’apporto o alla asportazione di acqua.

La forma e la localizzazione delle crepe per cedimento differenziale varia in base al tipo di fondazione, alla tipologia di struttura, a fattori di forma e soprattutto all’entità del differenziale.

Le soluzioni per porre rimedio ai cedimenti differenziali consistono in interventi che hanno la finalità di uniformare il comportamento strutturale del fabbricato e/o del terreno o di altri elementi con cui la struttura interferisce.

 

Chiama il numero verde 800 44 45 46