fbpx






CEDIMENTO STRUTTURALE

Quando i muri principali o le fondazioni di un edificio non sono più in grado di sostenere il peso o il carico a cui sono sottoposti, si parla di cedimento strutturale. Solid Project vi illustra come riconoscerlo e cosa fare.
 

CAUSE

Si parla di “cedimento strutturale” quando le strutture di un edificio (fondazioni, murature portanti, pilastri, travi) subiscono una rottura perché non sono più in grado di reagire alle varie sollecitazioni come il peso o il carico a cui sono sottoposte.

In caso di cedimento strutturale i danni sono spesso visibili, è si manifestano frequentemente con crepe o lesioni su murature portanti e su murature non portanti.

Stesso vale per i cedimenti differenziali, in cui le varie parti dell’edificio non reagiscono in maniera uniforme alle sollecitazioni.

Spesso l’origine di problemi riscontati e l’insorgere di lesioni evidenti e gravi è dovuta alle fondazioni dell’edificio stesso che cedono o sprofondano in maniera non uniforme in punti diversi dell’edificio.

Con le tecnologie attualmente esistenti, tuttavia, si è in grado di intervenire in maniera puntuale e diversificata sulle fondazioni sottoposte a cedimenti in modo da limitare o risolvere totalmente i problemi che sono insorti.

 

Chiama il numero verde 800 44 45 46